logo
in quale pagina sei
            in quale pagina sei ==> itinerari ==> da Veleso alla Baita Miralario al Piano del Tivano per il sentiero alto       
i borghi
 
itinerari
 
geolocalizzazione
 
SITI DI TREKKING
pagina ufficiale del Club Alpino Italiano
trekking e outdoor
scopri le migliori escursioni guidate nella tua zona
libreria per corrispondenza
vivere la montagna in sicurezza e conoscerla in compagnia
trekking italia
sentieri e itinerari escursionistici
trekking in Lombardia
camminare in compagnia, viaggiare a piedi
sentieri di montagna
il paese dei cammini
viaggi a piedi
rifugi della Lombardia
vie normali
centinaia di itinerari a tua disposizione
insediamento agricolo e allevamento ai Monti di Volt
Da Veleso alla Baita Miralario al Piano del Tivano per il sentiero alto

mappa CMTL: andata [] --- ritorno [].
mappa Google: andata [] --- ritorno [].
traccia gps: andata [] --- ritorno [].
partenza: dal parcheggio a monte dell'abitato [].
parcheggio: scarse possibilitÓ di parcheggio, anche per lavori in corso per la costurzioni di box, che quando saranno ultimati avranno consumato una buona parte del parcheggio preesistente. E' consigliabile parcheggiare nei due parcheggi all'inizio dell'abitato dove termina la bretella di collegamento con la SP44; guarda il percorso di attraversamento del paese in fotografia.
statistica: andata [] --- ritorno [].

itinerario: si segue la direzione indicata dai cartelli, presenti in loco: "Monti di Erno - Forcoletta - S. Primo - Alpe Colmenacco" [] ignorando la stradina (percorribile con piccoli automezzi) che si stacca sulla destra e che anch'essa conduce al Piano del Tivano []. Il percorso, per la parte iniziale, si svolge su una strada percorribile da veicoli 4x4, in parte asfaltata, in parte su cemento, ciotoli e sterrata; porre attenzione ai veicoli che transitano (anche se molto raramente). Si procede in ripida salita [], una curva a dx e si raggiungono le ultime case di Veleso [], e si procede sempre in salita nella vegetazione dai forti colori autunnali []. Prima di un tornante a sx si stacca un tratto della vecchia mulattiera, percorrerla fa risparmiare un po' di strada [  ] che poi si riconnette con la strada asfaltata [] e si procede in leggera salita nella Valle di Loarno, fino ad incontrare una sorgente [ ]. Si continua in salita [], a sx bel panorama sul lago [] e poco pi¨ avanti si supera una cappelletta [   ]; continuando a percorrere la strada [  ] si arriva a una curva dove sulla dx si stacca un sentiero che conduce ai Monti di LÓ e al Piano del Tivano [  ]. Si percorre un bosco di Betulle [  ], con una curva a sx si lascia il versante nord e si procede versi sud sul versante occidentale della montagna con il lago sottostante [] e il bosco Ŕ sostituito da una boscaglia []. Il versante Ŕ ripido e il sentiero appena marcato, comunque facilmente percorribile di chi ha un minimo di conoscenza della montagna [], superato il tratto di boscaglia si ritorna in un bosco di betulle []; si supera una curva a sx e ora si procede sempre al sole con percorso pianeggiante [ ]. Si giunge a un piccolo pianoro [], con rovine di vecchi insediamenti [ ]. Ripreso il sentiero [] si scende in un vallone dove Ŕ posta, sulla sua dx idrografica, la casera del latte, insediamento di allevamenti bovini ormai abbandonato [  ], mentre dall'altro lato del vallone, sotto il Cresta sud-ovest del San Primo, c'Ŕ un insediamento agricolo tuttora in attivitÓ [ ]. Dalla casera del latte parte un breve sentiero che porta alla Grotta del Latte di CiocchŔ una grotta verticale in fase di esplorazione [ ]. Ritornati sui propri passi si scende nel vallone [  ] e si confluisce sulla stradina di collegamento fra Veleso e il Piano del Tivano (quella presente all'inizio del percorso) [  ] e la si percorre verso i Monti di Volt [  ] e si raggiunge un insediamento agricolo con allevamento di bestiame, posto proprio all'inizio del Cresta sud-ovest del San Primo [  ]. Proseguendo sulla stradina si raggiunge il bivio da dove parte il faticoso sentiero che percorrendo il Cresta sud-ovest conduce in cima al San Primo (la descrizione dell'itinerario Ŕ presente in questo sito a questa pagina web) [ ]. Oltre il bivio si procede in salita verso l'agriturismo Monti di Volt dove Ŕ possibile pernottare in un ambiente confortevole e famigliare [ ]; si prosegue sulla strada [] e superato un dosso si raggiungono i Monti di LÓ, un pianoro con insediamenti di baite e una ex azienda agricola "il Tivano" (ora non pi¨ attiva) dove si coltivavano mirtilli [] [ ]. Il tratto di strada che dai Monti di Volt porta ai Monti di LÓ Ŕ molto panoramico, si consiglia di percorrerlo lentamente per ammirare il paesaggio verso occidente [    ]. Sempre su strada asfaltata si procede in discesa verso il Piano del Tivano [       ] che si raggiunge dopo qualche centinaio di metri [ ].
Per il rientro ci sono due possibilitÓ: ripercorrere, in senso inverso, l'itinerario di cui sopra oppure raggiungere Veleso con la strada provinciale SP44. Di seguito viene descritto questo secondo tragitto per immaggini.
contatti  |  segnala sito  |  mappa del sito  |  cerca nel sito   |     |   webmaster   |  ?
tutti i diritti riservati © acweb-2004.it
info validazione w3c 
 
 
chiudi