logo
in quale pagina sei
            in quale pagina sei ==> i borghi ==> Sormano       
i borghi
 
itinerari
 
geolocalizzazione
 
SITI DI TREKKING
pagina ufficiale del Club Alpino Italiano
trekking e outdoor
scopri le migliori escursioni guidate nella tua zona
libreria per corrispondenza
vivere la montagna in sicurezza e conoscerla in compagnia
trekking italia
sentieri e itinerari escursionistici
trekking in Lombardia
camminare in compagnia, viaggiare a piedi
sentieri di montagna
il paese dei cammini
viaggi a piedi
rifugi della Lombardia
vie normali
centinaia di itinerari a tua disposizione
sormano: antico lavatoio
Sormano

Sormano comune di 642 abitanti (densità: 59,02 ab/kmq) sito su un pianoro a nord delle cittadine di Canzo e Asso, in provincia di Como in Lombardia. Una località di riposante soggiorno, ospita una villeggiatura di seconde case.






Il nome deriva probabilmente da Sormani la famiglia che qui ebbe origine e che successivamente si trasferì a Milano. Si ritiene che il luogo fosse abitato già all'epoca dell'età imperiale di Roma, come attestano alcuni reperti ritrovati presso il Buco della Niccolina. Il primo documento nel quale è riportato il nome di Sormano è del 1179, tempo di feudalesimo, prima dei Longobardi e poi dei Franchi. Durante la sua storia il comune fu più volte riunito a quelli di Rezzago e Caglio, solo con l'avvento della Repubblica, nel 1947, furono ripristinati i tre comuni, ognuno con la loro amministrazione.
Guarda una galleria di immagini del borgo

Leggi la storia su Wikipedia.

Edifici religiosi:

Il Muro di Sormano:
dall'SP44 poco a monte dell'abitato si stacca una strada di 1,92 km che porta alla Colma del Tivano con pendenza media del 15% e massima del 27%. Questa salita durissima è chiusa al traffico motoristico e alle biciclette, viene utilizzata, dagli anni sessanta, per le gare ciclistiche dei professionisti (Giri d'Italia e di Lombardia), grazie a una intuizione di Vincenzo Torriani storico organizzatore dei Giri d'Italia. Oggi è una vera e proprio leggenda della storia del ciclismo. In origine era una mulattiera che collegava l'abitato di Sormano con la Colma, utilizzata dai viandanti diretti verso il Piano del Tivano e Nesso. Nel 2005 il Comune di Sormano e la Comunità Montana Triangolo Lariano, grazie ad un finanziamento di Regione Lombardia, ripristinarono la strada con un progetto che ne fece oltre che una strada agricola/pista ciclabile una esposizione ambientale all’aperto e uno scrigno di ricordi del mondo del ciclismo.


L'Osservatorio astronomico:
è situato sulla Colma del Tivano a 1124 mt, completato nel 1987 e inaugurato nell'ottobre del 1988. Negli anni si è specializzato nell'osservazione dei corpi minori del sistema solare: asteroidi e comete; è attivo nell'osservazione degli oggetti che si avvicinano alla Terra ed al calcolo delle loro orbite. Al suo interno è presente un telescopio riflettore realizzato in fibra di carbonio dall'azienda americana RCOS (Ritchey-Chrétien Optical System), che utilizza uno specchio di 50 cm di diametro con luminosità f6,8. In parallelo al telescopio principale è stato montato un rifrattore da 15 cm (f/10) usato come guida. Sul telescopio possono essere montate camere CCD per astrometria e per fotografia.


Buco della Niccolina:
è noto anche come Buco del Diavolo, rappresenta il principale inghiottitoio delle acque dell’area; il rinvenimento di reperti di epoca romana testimonia il fatto che l’ampio antro d’ingresso possa essere considerato noto da sempre. E' una grotta che supera i 6 km di sviluppo rilevato, con uno sviluppo da ovest veso est.


Il castello:
probabilmente edificato in epoca alto medioevale, documenti da fonti storiche e d'archivio attestano l'integrità del castello alla fine del '400. Venne distrutto nel 1555 dagli spagnoli su disposizione dell'imperatore Carlo V d'Asburgo. Oggi rimane solo la cinta muraria, alla quale vennero aggiunti i merli del tipo “a coda di rondine” (detti anche merli ghibellini), negli anni Sessanta del XX secolo. Questi resti sono di proprietà privata.
contatti  |  segnala sito  |  mappa del sito   |     |   webmaster   |  ?
tutti i diritti riservati © acweb-2004.it
info validazione w3c 
 
tutte le pagine sono validate "W3C"


A cosa serve la validazione W3C? - Serve perché esistono delle regole per scrivere pagine web e se tutti seguono le stesse direttive, tutti i tipi di browser possono visualizzare correttamente le pagine dei nostri siti. Se le direttive sono uguali per tutti, allora anche i vari browser possono adeguarsi ed in questo modo una pagina web viene visualizzata in modo corretto a prescindere dal browser, dall'hardware o dal sistema operativo utilizzato.

Perché un sito dovrebbe essere certificato W3C? - La certificazione stabilisce che il sito è tecnicamente conforme agli standard del W3C e questo anche a dimostrazione della qualità costruttiva nella realizzazione del sito web. Inoltre il W3C indica che il sito è fruibile da tutti, a garanzia della massima accessibilità da parte degli utenti, indipendentemente dalla condizione fisica, dalla lingua, dalla dislocazione geografica, dall'hardware, dal browser e dal sistema operativo.
Inoltre: avere un sito conforme W3C è ulteriore garanzia di rispetto ed attenzione verso tutte le persone diversamente abili.
 
Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS
chiudi
info per la navigazione nel sito


Versione sito: 1.1 -- del: 12/07/2021 - Il sito è ottimizzato per una risoluzione di 1024x768px; con risoluzioni video inferiori compariranno le barre di scroll.

E' stato realizzato e testato per essere visualizzato correttamente con i seguenti browser:
Microsoft Edge 89.x - Opera 75.x - Firefox 87.x - Safari (win) 5.x - Google Crome 89.x. Tutti i marchi citati sono dei rispettivi proprietari.
Browser consigliato: Mozilla Firefox

Browser più vecchi potrebbero non supportare le moderne tecnologie presenti nel sito e non visualizzare correttamente le pagine.
 
chiudi