logo
in quale pagina sei
            in quale pagina sei ==> itinerari ==> dalla Colma del Tivano al Monte San Primo per la via normale       
i borghi
 
itinerari
 
geolocalizzazione
 
SITI DI TREKKING
pagina ufficiale del Club Alpino Italiano
trekking e outdoor
scopri le migliori escursioni guidate nella tua zona
libreria per corrispondenza
vivere la montagna in sicurezza e conoscerla in compagnia
trekking italia
sentieri e itinerari escursionistici
trekking in Lombardia
camminare in compagnia, viaggiare a piedi
sentieri di montagna
il paese dei cammini
viaggi a piedi
rifugi della Lombardia
vie normali
centinaia di itinerari a tua disposizione
la cresta sud-ovest vista dalla strada di avvicinamento alla partenza del sentiero
Dalla Colma del Tivano al Monte San Primo, per la via normale

mappa CMTL: salita[].
mappa Google: salita[].
traccia gps.
partenza: dalla Colma del Tivano [].
parcheggio: a pagamento negli spazi predisposti dal Comune di Sormano.
statistica: [].
note: itinerario senza alcuna difficoltà, si svolge su stradina agro-silvo-pastorale. Poco sotto la vetta diventa sentiero. Da segnalare solo la lunghezza: 17,2 A/R.


itinerario: si lascia il parcheggio e si raggiunge la SP44 [], si procede a dx verso la Colma [] (nota per essere l’arrivo di una delle salite ciclistiche più ambite, il famoso e temibile Muro di Sormano), passando a fianco del locale Osservatorio Astronomico, poi si scende per alcuni metri e, superato il bar ristorante La Colma, si imbocca a sx una stradina agro-silvo-pastorale []. Si procede in piano nel bosco su sterrato [ ] e si arriva a una prima breve salita con fondo in cemento e sassi [], superatala si procede nuovamente in piano su sterrato [], per subito dopo arrivare a un'altra salita più lunga della prima [], al cui termine confluisce da sx un sentiero, è quello che arriva dalla Colma (da dietro l'osservatorio) passando per la cima del Monte Cippei []. Si continua, prevalentemente nel bosco, si aggira a sud il Monte Roncaglia e si arriva in località Colma del Bosco (a dx una stradina scende a Sormano) [    ]. Il percorso ora solca il versante settentrionale del Monte Cornet/Gerbal; proseguendo si alternano tratti nel bosco (abete rosso e betulle) [ ] e tratti all'aperto dove la veduta si apre e si vede il panorama [    ]. Proseguendo sempre in piano [] si giunge all'Alpe Spessola, un ampia sella da cui si gode un bel panorama; a sx si può scendere nel vallone dell'Alpetto di Torno [   ]. Superata l'Alpe Spessola si affronta l'unica vera salita del percorso, il fondo della stradina diventa in cemento e sassi e in circa 20 minuti si raggiunge la sovrastante Alpe di Terrabiotta, ampia sella erbosa posta a 1536 mt di altitudine (con una vista su Bellagio), che ospita un alpeggio [                           ].
Raggiunta l'Alpe di Terrabiotta [ ] si hanno due possibilità: la via di cresta e il tracciato normale che segue la stradina [ ], in questa pagina si descrive quest'ultimo. Si imbocca la stradina che solca le pendici meridionali del Monte San Primo [  ], e dopo una curva si vede da vicino la cresta est [ ], si continua a salire dolcemente [  ], si supera una vecchia quercia gigantesca (Quercus rubur) [ ] e oltre a una curva su vede la cima del San Primo [ ][], sotto a sx il Piano del Tivano [ ]. Poco oltre si ha la congiunzione della stradina con il sentiero di cresta [] e l'ultimo tratto del percorso è comune [ ]. Sotto la cima la stradina diventa un sentiero [] e con un ultimo strappo ripido si raggiunge la vetta [ ]. Arrivati in vetta il panorama è stupendo e potrete godere di una delle migliori viste sul lago di Como, la Grignetta e il Grignone sono molto vicine e si possono ammirare in tutta la loro imponenza[ ].
contatti  |  segnala sito  |  mappa del sito  |  cerca nel sito   |     |   webmaster   |  ?
tutti i diritti riservati © acweb-2004.it
info validazione w3c 
 
 
Crestone sud-ovest
chiudi