logo
in quale pagina sei
            in quale pagina sei ==> i borghi ==> Nesso       
i borghi
 
itinerari
 
geolocalizzazione
 
SITI DI TREKKING
pagina ufficiale del Club Alpino Italiano
trekking e outdoor
scopri le migliori escursioni guidate nella tua zona
libreria per corrispondenza
vivere la montagna in sicurezza e conoscerla in compagnia
trekking italia
sentieri e itinerari escursionistici
trekking in Lombardia
camminare in compagnia, viaggiare a piedi
sentieri di montagna
il paese dei cammini
viaggi a piedi
rifugi della Lombardia
vie normali
centinaia di itinerari a tua disposizione
Nesso: Ponte della Civera
Nesso

Nesso (Ness in dialetto comasco), è un comune italiano di 1.243 abitanti (densità: 82,7 ab/kmq) della provincia di Como in Lombardia; un luogo incantevole che si trova sulla strada che da Como porta a Bellagio.






Nesso è un pittoresco borgo della sponda orientale del ramo comasco del Lario, allo sbocco a lago dell'omonima valle.
Si presume che il territorio sia stato abitato fin dall’epoca preistorica (ritrovamenti attribuibili all'età neolitica); prese parte all’alleanza celtica Insubre-Comense che fu sconfitta nel 196 a.C. dal console Marcello, anche se la sua romanizzazione incominciò solo alla fine del I sec a.C.. Prese parte alla guerra decennale fra Como e Milano; e fu avversario di Gian Giacomo de' Medici, detto il Medeghino, durante le lotte del Medeghino contro Francesco II Sforza, duca di Milano e le Tre Leghe dei Grigioni. Scarsissima è la documentazione sull'antica pieve di Nesso, pieve rurale lontana dalle grandi vie di passaggio ma, molto importante, perchè comprendeva ben dieci paesi, compresi alcuni situati sull'altra sponda del Lario.
L'economia locale era basata sulla pesca, sull'agricoltura e sullo sfruttamento di alcune cave di pietra. La presenza di acque correnti, di cui sfruttarne la forza idrica, favorì l'insediamento di molini e di una cartiera ancora operante nel '700.


antica stampa dell'orridoIn frazione Coatesa, si trova l'orrido di Nesso, una profonda e pittoresca gola naturale situata allo sbocco delle valli di Tuf e di Nosèe; l'orrido è formato dai due torrenti, che qui si uniscono in un'unica fragorosa massa d'acqua e che, precipitando tra le rocce, dividendo l'abitato, diventano una bella scrosciante cascata. Lo spettacolo si può ammirare dalla strada statale 583 "Lariana", oppure scendendo fino al lago con la caratteristica gradinata (di oltre 340 scalini) affiancata dalle case, fino ad un antico ponticello romanico che congiunge le due sponde del corso d'acqua.

antica imbarcazione al ponte della CiveraSi tratta del ponte della Civera, caratteristico ponte in pietra, che in fondo alla gola unisce le frazioni di Coatesa e di Castello; esso è famoso anche per essere stato location in alcune scene del primo film di Alfred Hitchcock: Il labirinto della passione.
L'orrido di Nesso è citato anche in un breve passo del Codice Atlantico di Leonardo: "Più su 2 miglia [rispetto alla Villa Pliniana] è Nesso, terra dove cade uno fiume con grande empito, per una grandissima fessura di monte. Queste gite son da fare nel mese di maggio"
[Codice Atlantico, c. 573v].


All'uscita del paese si stacca la strada che conduce al Pian del Tivano, panoramica località al centro del Triangolo Lariano. Sia all'interno che all'esterno del territorio urbanizzato sono presenti dei terrazzamenti, di antica realizzazione, che caratterizzano il paesaggio; essi sono ancora in gran parte coltivati.

Il borgo di Nesso è composto dalle seguenti frazioni: Borgo, Castello, Vico, Scerio, Onzanigo, Tronno, Lissogno, Careno.

Edifici religiosi:

Nota: alcune immagini delle chiese sono: di Fausto Zambra, fotografo del GFNesso

Il Castello: costruito dai comaschi nel 1449, sui resti di una struttura precedente, di esso rimane solamente un muraglione in pietra, parte residua della struttura fortificata. Le tre torrette merlate e i merli “"a coda di rondine" (detti anche merli ghibellini), posti a coronamento del muraglione sul lato che prospetta il lago, sono stati aggiunti nel XIX secolo. Il castello venne distrutto nel 1532 da Gian Giacomo Medici di Marignano, detto il Medeghino nella guerra che lo vedeva opposto al Ducato di Milano e alle Tre Leghe dei Grigioni. I resti del castello sono di proprietà privata.

Il ponte di Nosèe: ponte romanico a due arcate, supera il torrente Nosèe che solca l'omonima valle. Una strada agro-silvo-pastorale, detta degli “Ortighee”, percorre la valle e permette di raggiungere i Piani di Nesso, verde pianoro di origine glaciale.

Appartengono al comune anche le seguenti località:
contatti  |  segnala sito  |  mappa del sito   |     |   webmaster   |  ?
tutti i diritti riservati © acweb-2004.it
info validazione w3c 
 
tutte le pagine sono validate "W3C"


A cosa serve la validazione W3C? - Serve perché esistono delle regole per scrivere pagine web e se tutti seguono le stesse direttive, tutti i tipi di browser possono visualizzare correttamente le pagine dei nostri siti. Se le direttive sono uguali per tutti, allora anche i vari browser possono adeguarsi ed in questo modo una pagina web viene visualizzata in modo corretto a prescindere dal browser, dall'hardware o dal sistema operativo utilizzato.

Perché un sito dovrebbe essere certificato W3C? - La certificazione stabilisce che il sito è tecnicamente conforme agli standard del W3C e questo anche a dimostrazione della qualità costruttiva nella realizzazione del sito web. Inoltre il W3C indica che il sito è fruibile da tutti, a garanzia della massima accessibilità da parte degli utenti, indipendentemente dalla condizione fisica, dalla lingua, dalla dislocazione geografica, dall'hardware, dal browser e dal sistema operativo.
Inoltre: avere un sito conforme W3C è ulteriore garanzia di rispetto ed attenzione verso tutte le persone diversamente abili.
 
Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS
chiudi
info per la navigazione nel sito


Versione sito: 1.1 -- del: 12/07/2021 - Il sito è ottimizzato per una risoluzione di 1024x768px; con risoluzioni video inferiori compariranno le barre di scroll.

E' stato realizzato e testato per essere visualizzato correttamente con i seguenti browser:
Microsoft Edge 89.x - Opera 75.x - Firefox 87.x - Safari (win) 5.x - Google Crome 89.x. Tutti i marchi citati sono dei rispettivi proprietari.
Browser consigliato: Mozilla Firefox

Browser più vecchi potrebbero non supportare le moderne tecnologie presenti nel sito e non visualizzare correttamente le pagine.
 
chiudi